La battaglia per decretare il miglior gioco di simulazione calcistica è ufficialmente iniziata. Dal 29 settembre 2017 è disponibile per tutti gli appassionati l’ultima fatica dei laboratori canadesi della Electronics Arts: FIFA 18. Lo staff dei programmatori era chiamato ad un difficile lavoro: migliorare il gameplay di FIFA 17 che ha visto l’introduzione del potente motore grafico Frostbite Engine.

Saltati i soliti convenevoli con i tutorial di presentazione che caratterizzano ogni nuovo capitolo della serie ci siamo catapultati nel più “classico” dei match che ha messo di fronte due potenze del calcio mondiale come Real Madrid e Barcelona.
FIFA 18 mostra fin dalle prime partite alcune importanti novità riguardanti il gameplay. Su tutte un nuovo equilibrio della fase difensiva organizzata dalla CPU che a differenza del capitolo precedente risulta essere depotenziata. Ora a fare la differenza sono le abilità del giocatore.

Gameplay Rivoluzionato

Con FIFA 18 la difesa torna al comando. Dopo le critiche piovute su Fifa 17 a causa di un gameplay troppo sbilanciato a favore della difesa, nella nuova release i gamers possono apprezzare i nuovi movimenti della difesa che si dimostra ben posizionata ma allo stesso tempo meno reattiva. I calciatori in campo sono più intelligenti riescono a leggere le varie situazioni di gioco posizionandosi in modo ottimale, ma non basterà, ora le vostre abilità andranno ad incidere pesantemente sull’interruzione della fase offensiva dei vostri avversari.

Con la rivoluzione del gameplay FIFA 18 le azioni di gioco risultano essere più lente e ragionate di fatto costringendo il gamer di turno a creare una manovra pulita per poter finalizzare il gioco. Allo stesso tempo per rende più equilibrate le fasi di gioco e per non favorire troppo il gioco difensivo, sono state aggiunte nuove finte di corpo e nuovi passaggi filtranti che se attuati con il giusto tempismo o con giocatori in perfetto equilibrio vi permetteranno di sfornare assist vincenti per il vostro cannoniere.

Ma non fatevi ingannare dall’apparente depotenziamento della CPU, non vi basterà scendere in campo ed essere arrembanti utilizzando i soliti velocisti, ora se non sarete organizzati e non avrete una manovra di gioco fluida non riuscirete ad avere la meglio contro i vostri avversari.

Il Viaggio – Il Ritorno di Hunter

Appassionante, coinvolgente, rilassante. Il secondo capitolo della modalità Il Viaggio è questo e tanto altro. Alex Hunter, giovane promessa del calcio mondiale avrà modo di girare il mondo e mostrare le proprie abilità anche ai fan d’oltreoceano. A differenza del primo capitolo della serie la storia risulta essere più profonda e ricca di colpi di scena che vi coinvolgeranno in modo totale. Le vicissitudini familiari, le rivalità con i compagni di squadra, i legami affettivi con il pubblico e le presenza di nuovi personaggi renderanno la narrazione avvincente e mai scontata.

FIFA Ultimate Team

Probabilmente la modalità più giocata ed amata dai fan della serie che si arricchisce con la modalità Squad Battles, che vi permetterà di giocare una competizione pressocchè uguale alla FUT Champions Week End League che garatisce ricchi premi, in locale contro la CPU senza necessariamente sfidare on-line i forti ed agguerriti giocatori che competono per il titolo di migliore al mondo.

Manager all’inglese – Carriera

La carriera per la prima volta è stata sviluppata con il supporto del Frostbite Engine che ha permesso l’introduzione di alcune novità che renderanno la vostra esperienza manageriale unica.

Grazie al potente motore grafico ora le trattative per i contratti e i trasferimenti sono state completamente riviste, per renderle ancora più realistiche e coinvolgenti. Il nuovo hub mercato nel menu principale della Carriera permette di tenere sotto controllo tutti gli obiettivi di mercato e i giocatori in vendita, e di accedere al sistema di trattative interattive.

Inoltre l’introduzione delle decisioni interattive permette di trattare in prima persona con l’altro club e con i rappresentanti dei calciatori, compresi allenatori e procuratori, nel tentativo di aggiudicarti il giocatore che ti interessa. È possibile inoltre delegare le trattative al proprio assistente dal nuovo hub mercato, nel caso in cui non si vogliano condurre direttamente.

Atmosfere e Stadi

Grazie a nuovi stadi, pubblico in alta risoluzione, atmosfere regionali, striscioni per i giocatori, nuove grafiche in sovrimpressione, potrete sentire tutto il calore del pubblico con i cori che aumentano d’intensità in base alle situazioni di gioco, o i festeggiammenti insieme ai tifosi dopo un gol grazie alle nuove animazioni introdotte con le nuove esultanze.

Real Player Motion Technology

La nuova tecnica di motion capture associata alla potenza del Frostbite Engine ha permesso di riprodurre le movenze di alcuni dei fuoriclasse più forti al mondo come Cristiano Ronaldo. Adesso effettivamente , anche se per pochi giocatori, potrete subito capire quale giocatore state controllando senza dover vericare il nome nella grafica sottostante.

Licenze

A differenza delle scorse edizioni Electronic Arts non ha annunciato l’introduzione di nuovi campionati di spessore, in Italia tutti abbiamo sperato che con FIFA 18  fialmente avremmo potuto rivedere la Serie A completamente licenziata ( Manca il logo del massimo campionato italiano, le squadre hanno nomi reali, stemmi e loghi ufficiali ) ma purtroppo non è stato raggiunto un accordo.

Scheda Recensione
Voto
9.5
SHARE
Previous articleFUT 18: Premi e nuova sfida settimanale Squad Battles #3
Next articleFIFA 18: Domina la classifica italiana su console

FifaUltimateTeam.it è la risorsa di ogni appassionato che si rispetti, la piattaforma per chi vuol entrare nella grande community italiana di FIFA!

Commenti

Lascia il tuo commento!

Notificami
avatar
wpDiscuz