Di seguitro potrete consultare la guida che vi aiuterà a sfruttare nel migliore dei modi le tattiche personalizzate presenti nella modalità FIFA 17 Ultimate Team.

L’articolo in lingua originale è di Vinnie_13. La traduzione in italiano è a cura dell’utente Whiteshark90. La proprietà intellettuale, del testo tradotto, è detenuta dallo stesso autore della traduzione e da FifaUltimateTeam.it – Ogni riproduzione non autorizzata sarà punita secondo le vigenti leggi sul copyright.

Sapere come creare una tattica personalizzata su FIFA 17 Ultimate Team è probabilmente uno degli aspetti più importanti per migliorare il proprio gioco. Creare una tattica che riesca ad esaltare il vostro stile di gioco produrrà i migliori risultati in FIFA 17.

Introduzione:
Da quando FIFA è uscito, cioè quando gli animali parlavano ancora, le persone si lamentano perché i loro giocatori non fanno quello che gli viene detto, perché i loro CDC si lanciano in avanti, perché i giocatori non corrono e così via. Con l’arrivo di FIFA 17, queste lamentele sono cresciute sempre di più. Con questa guida spero di aiutarvi ad avere un’esperienza migliore con FIFA.

In giro ci sono una marea di guide sulle tattiche personalizzate, ma la maggior parte (se non tutte) si vantano dicendo che utilzzandole diventerete degli dei di FIFA. Il mio obiettivo è invece, di far capire alla maggior parte della gente cosa sono le tattiche personalizzate e di come utilizzarle per poter costruirne una basata sul proprio livello di esperienza/talento e modo di giocare, non di dirvi semplicemente usate questi settaggi senza dare spiegazioni. Vi darò suggerimenti, ma non ci sono secondo me tattiche che vadano bene per tutti. Copiando una tattica da un pro player di FIFA potrebbe funzionare se foste anche voi un pro player. D’altronde non iniziereste mai un corso universitario sulla teoria delle stringhe senza prima aver seguito un corso di fisica base, giusto?

Questa guida sarà utile per tutti? Probabilmente no. Ci sono sicuramente persone che hanno una miglior conoscenza delle tattiche personalizzate. Ma anche se sai come funzionano le tattiche personalizzate potresti comunque trarre vantaggio dalla lettura di questo articolo. Molte persone hanno una conoscenza base di come funzionano le tattiche personalizzate ma spesso si lamentano di aspetti che possono essere risolti facilmente la maggior parte delle volte. Si, probabilmente sfonderò porte già aperte qualche volta, ci saranno alcune concetti base che probabilmente tutti sapranno già, ma probabilmente c’è qualcuno che non conosce alcuni di questi concetti.

So tutto? Assolutamente no. Tutto quello che scriverò sarà basato sulla mia esperienza, conoscenza del gioco (sia FIFA che calcio reale) e ragionamenti. Sopratutto i ragionamenti potrebbero essere sbagliati, quindi non abbiate paura di fare domani e/o di correggermi. Molti aspetti delle tattiche personalizzate non sono cose provate scientificamente. Condividete le vostre opinioni! Detto questo, ritengo comunque di avere acquisito in questi anni di gioco molta esperienza e conoscenza che voglio condividere.

COSTRUZIONE DEL GIOCO – VELOCITA’
Prima cosa da chiarire: con una costruzione di gioco lenta i vostri giocatori non è che faranno meno scatti, semplicemente inizieranno a correre leggermente più tardi. In questo modo avrai il tempo di controllare la palla prima di cercare un giocatore a cui passarla. La costruzione di gioco lenta è più adatta per: giocatori con meno esperienza, quando inizi a usare una nuova formazione o se i tuoi giocatori non sono di qualità eccezionale.
Costruzione del gioco veloce: è l’esatto opposto della costruzione di gioco lenta (la scoperta dell’acqua calda). I tuoi giocatori si posizioneranno immediatamente dopo che tu ricevi la palla e inizieranno a proporsi in rapida successione. Questo è buono quando hai buoni giocatori e conosci la formazione.
Consiglio: inizia lentamente e piano piano aumenta la velocità. Più sei veloce meglio è, ma sii sicuro che sia te che i tuoi giocatori possano stare dietro all’alta velocità.

COSTRUZIONE DEL GIOCO – PASSAGGI
Abbastanza semplice. I tuoi giocatori ti si avvicineranno di più e inizieranno a correre in avanti partendo da posizioni più vicine al portatore di palla quando utilizzi i passaggi corti, con passaggi lunghi i giocatori invece saranno e inizieranno a proporsi più lontani dal portatore di palla.
Questo settaggio ha implicazioni anche sulla posizione difensiva. Se i tuoi giocatori sono più lontani fra di loro quando sei in possesso, allora creerai spazio per l’avversario da sfruttare in caso di contropiede.
Consiglio: con le intercettazioni migliorate di FIFA 16 è meglio giocare con uno stile di passaggi corto. Puoi fare correre manualmente i tuoi giocatori più avanti sul rettangolo di gioco ma non puoi chiamarli vicino a te.

COSTRUZIONE DEL GIOCO – POSIZIONAMENTO
Il posizionamento durante la costruzione del gioco riflette solo il comportamento dei giocatori nella tua metà campo, ma questo potrebbe influire sul tuo modo di attaccare.
Organizzata è l’opzione più sicura. I tuoi difensori centrali manterranno la loro posizione, i tuoi terzini non faranno molte corse in avanti e fermeranno la loro avanzata prima, i tuoi centrocampisti tenderanno a vagare di meno e saranno posizionati meglio difensivamente.
Libera è l’opzione più creativa. I terzini sono più coinvolti quando attacchi, i centrocampisti centrali sono più dinamici e corrono di più. L’altro lato della medaglia è che sia i tuoi terzini che i tuoi centrocampisti potrebbero essere fuori posizione più facilmente.
Consiglio: è decisamente una tua scelta come vuoi giocare. Libera è più creativa, ma più rischiosa.

CREAZIONE OCCASIONI – PASSAGGI
Puoi giocare in sicurezza (<30), rischiando (>70) o restare equilibrato nel mezzo. Con bassi valori i tuoi giocatori tenderanno a posizionarsi facendo in modo di ricevere la palla con poche possibilità di intercettazione dell’avversario. Con alti valori i giocatori tenderanno a inserirsi nello spazio dietro l’avversario molto più velocemente se vedranno uno spazio dove poter giocare
Molte persone pensano che passaggio rischioso equivalga a molte occasioni create e quindi molti gol, ma questo è quanto più lontano dalla realtà. Se per esempio il tuo avversario fa catenaccio, i passaggi rischiosi sono molto poco efficaci. Inoltre i passaggi rischiosi tendono a portare molti giocatori fuori posizione (CDC che si buttano in avanti!), tutto questo ti renderà soggetto a contrattacchi e farà esaurire le tue possibilità di passaggio molto velocemente (i giocatori proveranno a andare dietro l’avversario anche se lo spazio in cui si stanno infilando è coperto). Ma questa tattica può essere molto efficace se ci si trova a dover affrontare avversari che fanno pressing molto alto, questo perché ci sarà molto spazio da poter sfruttare.
Il ragionamento dietro i passaggi rischiosi è più o meno lo stesso adottato nella velocità nella costruzione del gioco. Giocando con passaggi rischiosi creerai più occasioni ma SOLO se sei abbastanza bravo e conosci la tua formazione. Se invece non è così, allora utilizzare passaggi corti o passaggi misti probabilmente sarà la soluzione migliore perché ti darà più tempo e spazio. Non dovreste pensare che utilizzando un valore 40 avrai più possesso palla perché i tuoi giocatori correranno di meno, ma sarebbe più corretto pensare che utilizzando 40 avrai più possibilità di vedere i tuoi giocatori correre in avanti senza il rischio di perdere la palla. Mano a mano che cresci e ti abitui al gioco puoi aumentare il valore è giocare in maniera più rischiosa.

CREAZIONE OCCASIONI – CROSS
Pure questo abbastanza chiaro. Quando giochi con un basso valore i tuoi giocatori tenderanno ad avvicinarsi al portatore di palla e stare intorno all’area di rigore.Giocando invece con un valore alto i tuoi giocatori correranno all’interno dell’area posizionandosi per ricevere palla da un cross. Non ha nulla a che vedere con le tue ali che giocano larghe o rimangono centrali.
CREAZIONE OCCASIONI – TIRI
Con un valore di tiri alto i tuoi giocatori si posizioneranno al limite dell’area per tirare. Con un valore basso invece tenderanno ad addentrarsi più all’interno dell’area di rigore e avranno la tendenza di portare la palla dentro la rete (tipo il Barcellona).
Un valore alto tende a creare più tiri da lontano, un valore basso ti darà più possibilità di affrontare il portiere uno contro uno.
Consiglio: Tirare da lontano sembra l’opzione migliore dal momento che i portieri hanno dei riflessi sulla linea di porta da consumatori accaniti di cocaina. Ma se ti piace il tiki-taka allora utilizza un valore basso di tiri.

CREAZIONE OCCASIONI – POSIZIONAMENTO
Questo settaggio ha effetto sul posizionamento nella metà campo avversario. Avrà lo stesso effetto (+/- creatività, +/- cambi di posizione, +/- vagabondaggio) dell’altra opzione di posizionamento (costruzione del gioco) ma sui tuoi attaccanti e ali.

POSSIBILI COMBINAZIONI:
Veloce – lungo – organizzato – rischioso (contropiede)
Lento – corto – libera – sicuro (la combinazione più sicura)
Veloce – corto – organizzato – rischioso (più rischioso)
Veloce – corto – libero – rischioso (il più rischioso)
Non consigliato: lento – lungo (troppo lento)
Non consigliato: veloce – lungo – libero (troppo rischioso)
Non consigliato: lento – corto – organizzato (troppo prevedibile)
Non consigliato: veloce – lungo – sicuro (contraddittorio)
Non consigliato: veloce – corto – organizzato – sicuro (rimuove profondità al tuo gioco)

DIFESA – PRESSING E AGGRESSIVITà
Il pressing combinato all’aggressività sono i valori che hanno più impatto sul tuo gioco. Hanno così tanti effetti con le loro differenti combinazioni che è impossibile esplorarli tutti. La cosa importante da sapere è che dovrai essere sicuro che questi due valori non entrino in contraddizione (alto pressing e bassa aggressività) o che tu non stia utilizzando due sistemi di gioco completamente differenti (passaggi lunghi e sicuri, basso pressing e bassa aggressività combinati a passaggi lenti e sicuri)

Primo: qual è la differenza tra pressing e aggressività? Il pressing è QUANDO la tua squadra inizierà a pressare l’avversario. L’aggressività è come il tuo team affronterà l’avversario.
Per esempio:
– Vuoi riacquistare la palla velocemente e alto nel campo? Alto pressing (la squadra inizia a pressare prima) e alta aggressività (la tua squadra raddoppia il portatore di palla).
– Vuoi stanare il tuo avversario dalla sua metà campo ma recuperare palla nel momento in cui entra nella tua metà campo? Basso pressing (la tua squadra attende per un po’) e alta aggressività (nel momento in cui l’avversario supera una determinata linea, i tuoi giocatori proveranno a prendere la palla con decisione e velocità)
– Vuoi rimanere compatto e evitare imbucate? Basso pressing (la tua linea difensiva rimarrà sempre qualche metro dietro l’ultimo attaccante per contenerlo) e bassa aggressività (i tuoi difensori e centrocampisti non avanzeranno per pressare l’avversario ma lasceranno che lo facciano gli attaccanti).

MA, questo è quello che la maggior parte della gente non sa, non avrà effetto solo su come gioca la tua squadra ma anche come i tuoi singoli giocatori reagiscono in combinazione con il resto delle tue tattiche personalizzate.
Per esempio,quello che leggo più spesso è il seguente: alto pressing e alta aggressività combinati a passaggi rischiosi e costruzione di gioco libera, ti troverai spesso con una formazione che non volevi o con giocatori che cambiano posizione di loro iniziativa (CDC che avanzano, DC che gioca come centrocampista o terzini che si fanno la loro passeggiata pomeridiana della domenica…)
Ma perché succede questo? Beh, dici ai tuoi difensori di stare alti nel campo e di recuperare palla velocemente. Quindi come risultato hai qualcosa di simile a questo. Ora, se riesci a prendere palla vedi come sono posizionati i tuoi giocatori? Il tuo CDC è il centrocampista più avanzato e quindi il centrocampista più dinamico o offensivo prenderà la sua posizione. Questo significa che nel momento in cui il tuo CDC recupera palla e la passa al centrocampista più avanzato, il CDC continuerà a seguirlo e ad attaccare perché c’è già un altro giocatore nella sua posizione. Il giocatore che ha preso la sua posizione non avrà possibilità di cambiarsi di nuovo col CDC perché quest’ultimo si sta già inserendo a causa del settaggio dei passaggi rischiosi. Questa è una delle ragioni principali per cui vedi il tuo CDC come secondo attaccante.
Questo non è sconsigliato per definizione. Se sai che succede e vuoi che succeda allora puoi usarlo a tuo favore (per esempio liberarsi del CDC che hai e usarne uno più dinamico). Se invece non vuoi che questo accada non è colpa del gioco ma tua. C’è una marea di piccoli effetti collaterali con le differenti combinazioni, ma questo qua è il più diffuso.

Ricorda: ogni combinazione ha i suoi pro e i suoi contro. Più perfezioni un determinato sistema più facilmente diventerai un pro.

PRO:
– Alto pressing – alta aggressività: molte occasioni se usato da un bravo giocatore, può soffocare il tuo avversario, minor distanza con la porta avversaria, puoi cogliere la difesa avversaria fuori posizione.
– Basso pressing – alta aggressività: molte occasioni se usato da un bravo giocatore, può soffocare il tuo avversario, meno suscettibile ai contropiedi, eccellente per i contropiedi.
– Basso pressing – bassa aggressività: molte occasioni se usato da un bravo giocatore, difesa solida, neutralizza la velocità, buon posizionamento.
– Alto pressing – bassa aggressività: non consigliato.

CONTRO:
– Alto pressing – alta aggressività: molto suscettibile a contropiedi, difficile giocare un bel calcio, facile perdere palla, in complesso rischioso.
– Basso pressing – alta aggressività: attira l’avversario nella tua metà campo, sei più lontano dalla porta avversaria, suscettibile a tiri da lontano.
– Basso pressing – bassa aggressività: invita il pressing avversario, suscettibile ai tiri da lontano, difesa meno aggressiva.
– Alto pressing – bassa aggressività: non consigliato.

DIFESA – AMPIEZZA SQUADRA
L’ampiezza della squadra determina come si posiziona il tuo team sul campo quando si difende. Non ha nulla a che fare con l’attacco.
Il resto è abbastanza chiaro. STRETTO significa che i tuoi terzini e centrocampisti proveranno a difendere il centro del campo lasciando spazio sulle ali, LARGA e l’esatto opposto.
Consiglio: questa è una delle poche volte in cui un’opzione è assolutamente dominante sull’altra. STRETTA è quella da usare. Difendi il centro è una delle prime regole dell’arte della difesa.
L’avversario non può segnare dalle fasce.
E’ più facile spostare manualmente il terzino sulle fasce che verso il centro del campo.
I tuoi terzini possono coprire i centrali se necessario.
Il terzino è posizionato tra l’ala e la porta di default.
I centrocampisti coprono meglio il centro che è la via migliore per la maggior parte dei giocatori di FIFA.

L’articolo in lingua originale è di Vinnie_13. La traduzione in italiano è a cura dell’utente Whiteshark90. La proprietà intellettuale, del testo tradotto, è detenuta dallo stesso autore della traduzione e da FifaUltimateTeam.it – Ogni riproduzione non autorizzata sarà punita secondo le vigenti leggi sul copyright.

Commenti

Lascia il tuo commento!

Notificami
avatar
wpDiscuz